top of page

Eros e Thánatos

Dall'oscurità

giunge alle mie orecchie

un canto.

È una strana sinfonia,

senza parole,

di dolore e pianto.

Appare un dio guerriero,

il cui solo nome è santo,

mi spoglia con lo sguardo

e mi seduce,

io lo osservo e taccio.

Si infila nel mio letto,

mi si distende accanto,

afferra la sua lancia

e mi attraversa il corpo,

sfinendomi,

ad ogni suo passaggio.

Il fuoco sul mio viso,

l'incontro è sensuale,

mi avvolge col suo corpo

e non mi lascia andare.

La sua passione esplode,

Il ritmo sale e incalza,

mi stringe forte i fianchi

prosegue con la danza.


Si alza una musica funebre,

arriva un vento freddo,

e Il suo ultimo bacio

mi condanna alle tenebre.

Sorride,

mi guarda e

il suo cuore

si fonde col mio.

Come un fiume in piena,

lui arriva e

si riversa dentro di me.

Mi arrendo.

Un ultimo sussulto di piacere.

Poi il perpetuo silenzio.

L'amore è sublime all'ora

della morte.


Lady Margot



Comentarios


bottom of page