top of page

Di nuovi inizi

Un nuovo inizio implica sempre la fine di qualcosa. Che sia una fase della vita, un'esperienza, un modo di essere che ormai non ci rispecchia più, un progetto, un lavoro, una relazione con noi stessi, o con gli altri. Per iniziare qualcosa di nuovo si deve prima accettare l'idea del disordine, della confusione interiore, e di dover chiudere altri cicli o i conti con il passato. E questo non è necessariamente un aspetto negativo, né deve essere per forza traumatico. Si può dire addio al passato, a quella versione di noi che ci ha accompagnati negli ultimi anni, con gratitudine e riconoscenza.


Si può dire addio a un luogo, che sia esso fisico o spirituale, dove per un periodo della nostra vita ci siamo sentiti a casa. Senza alcun pentimento o rimorso, ma con la consapevolezza che in quel momento e in quella dimensione, noi ci siamo sentiti vivi e siamo stati veramente felici.


E si può tendere a qualcosa di nuovo, a una nuova opportunità, a una nuova tappa dell'esistenza, con la serenità di chi ha toccato e vissuto a pieno altri mondi e altri spazi. E con la grazia di chi ha trovato conforto e calore, e coscienza e amore, in ogni porto e in ogni connessione autentica che ha creato.


Un nuovo inizio è il tempo dell'incanto, dove tutto è possibile e tutto regala emozione. È il tempo in cui ci si mette in discussione, senza pregiudizio. È il tempo in cui ci si interroga e ci si ascolta. È il tempo in cui si lasciano tutte le paure e le incertezze da parte, ci si prende per mano, e si cammina verso l'ignoto, con la sicurezza che, comunque vada, staremo bene.


Un nuovo inizio è quel salto nel vuoto che ci concediamo di fare, sapendo di poterlo finalmente affrontare. È la culminazione di tanti piccoli passi che si sono intrecciati e hanno formato percorsi contorti e ingarbugliati. È quando per caso ritrovi la scatola dei ricordi che hai lasciato nella tua vecchia stanza d'infanzia, in fondo all'armadio, e ti rendi conto che oggi straripa di tutta la vita che è stata, di tutte le lettere scritte a mano, di musica e di immensa passione. E contiene centinaia di tracce di chi sei sempre stata, e di cui a volte ti sei anche dimenticata, di tutti i sogni che hanno nutrito la tua anima, che ti hanno accompagnata in tutte le fasi della vita e che un giorno ti hanno poi spinta a prendere il volo.


Un nuovo inizio è quando sei nel tuo posto del cuore e guardi all'orizzonte di sempre, con lo stesso sguardo un pò perso e sognatore, ma con occhi completamente diversi. E ti senti finalmente in pace. Con te stesso, con la natura che ti circonda e con l'Universo.


Lady Margot


Pulsano, 15.06.2023

Pulsano

Comments


bottom of page